Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Presentazione


Il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Torino è uno dei maggiori in Italia.
Oltre 65 tra docenti e tecnici vi svolgono attività di ricerca in ambito nazionale e all’estero (Africa, Antartide, Himalaya), sviluppando conoscenze scientifiche in un ampio spettro di tematiche proprie delle geoscienze e utilizzando metodi d’indagine teorici e sperimentali.
Il Dipartimento offre un rapporto ottimale tra docenti e studenti e favorisce il consolidamento di solide professionalità.
La didattica affronta le tematiche utili alla comprensione dei processi naturali e le conseguenze dei processi antropici sui fenomeni naturali per raggiungere una corretta comprensione del sistema Terra e dei fenomeni che lo governano.
Sono inoltre pianificate le possibili capacità d’intervento su più fronti partendo dalle parole chiave "risorse-sostenibilità-sicurezza".

L'offerta didattica del Dipartimento propone  

  • un corso di laurea triennale in Scienze Geologiche (CdL-SG) che  fornisce una preparazione di base sul “Sistema Terra” attraverso lezioni, esercitazioni (microscopi, collezioni di minerali, rocce, fossili e carte geologiche) e numerose escursioni sul terreno.
  • due corsi di laurea magistrali: 
    • Scienze Geologiche Applicate (CdL-SGA) che forma geologi con elevate competenze su cartografia geologica e tecniche di indagine, per operare in aziende o come liberi professionisti nei campi della geologia applicata all’ambiente, georisorse ed ingegneria.
      Il laureato in SGA trova occupazione sia in aziende (minerarie, di prospezione e manifatturiere) sia in enti pubblici sia nell’ambito della libera professione.
    • Monitoraggio Ambientale, Tutela e Ripristino (CdL-MATeR) che forma esperti capaci di analizzare le interazioni tra componenti biotiche, abiotiche ed antropiche negli ambienti naturali e progettare azioni sostenibili.
      Il laureato in MATeR trova impiego in enti pubblici e privati che si occupano di problematiche ambientali.
  • un corso di Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra.

Il Dipartimento è sede per gli esami di stato per l'abilitazione all'esercizio della professione di geologo.


Perché bisogna studiare la Terra?

  • Lo studio del nostro Pianeta, attraverso la geologia e le geoscienze, diventa giorno per giorno sempre più importante e affascinante. Gran parte delle risorse da cui la nostra società dipende oggi, sono reperite e, in larga misura, gestite da geologi; pensiamo infatti al petrolio, al gas, all'acqua e alle materie prime (per estrazione metalli o industria manifatturiera dei materiali per l’edilizia e dei ceramici tradizionali...)
  • La storia della vita, la deriva dei continenti, la formazione delle montagne, gli interni planetari, il clima e suoi cambiamenti sono studiati attraverso i dati geologici.
  • La valutazione di stabilità e rischio geologico (frane, alluvioni, eruzioni, sismicità) condiziona la scelta del sito ove costruire edifici, strade, ponti, dighe, ferrovie, gallerie.
  • La protezione, la bonifica, la gestione ambientale  di elementi quali particolato, materiali fibrosi, rifiuti e discariche, la tutela e la gestione dell'acqua sono azioni fondamentali per la sostenibilità quotidiana.
  • Inoltre è tristemente noto come spesso le “catastrofi naturali” altro non siano che “catastrofi annunciate”, per cause talvolta imputabili alla mancata consultazione del geologo nella pianificazione territoriale. L’Italia ha un estremo bisogno di professionisti consapevoli della fondamentale relazione tra Uomo e Terra: il geologo, in virtù delle sue svariate competenze (vulcanologiche, sismologiche, idrogeologiche, geochimiche), rappresenta la figura necessaria a rendere questo rapporto positivo per l’Uomo e rispettoso per la Terra.

 

Scarica la presentazione del Dipartimento di Scienze della Terra


Foto Gallery del Dipartimento di Scienze della Terra

 

Ultimo aggiornamento: 19/02/2021 17:41
Non cliccare qui!